Esposizioni temporanee
La prima casa, la propria casa, la casa manifesto

Aperta tutti i giorni
Da lunedì a domenica, dalle 10:00 alle 20:00,
Acquista biglietti

Casa Vicens è il filo conduttore di tutte le esposizioni, illustrando i diversi contesti in cui è stata costruita e diventando oggetto di interpretazione.

Questa esposizione temporanea inaugurale ha l’obiettivo di contestualizzare Casa Vicens a livello internazionale, offrendo un percorso attraverso case unifamiliari progettate da alcuni degli architetti più importanti contemporanei di Gaudí: l’arco cronologico delle vite di questi personaggi ha inizio con Viollet-le-Duc o William Morris, determinanti nella formazione di Gaudí, passando per grandi architetti nordamericani della prima generazione del Movimento Moderno (Richardson, Sullivan o Wright), per gli architetti europei della sua stessa generazione (Berlage, Wagner, tra gli altri) e terminando nella generazione successiva, in cui le diverse declinazioni dell’Art Nouveau sono già definite (Horta, Guimard, Mackintosh o Olbirch).

Per ogni architetto è stata scelta una casa, o la prima casa costruita oppure la propria casa o una casa manifesto, ovvero una casa in cui la sperimentazione tipologica e stilistica presenta tutte le caratteristiche di ciò che successivamente diverrà l’opera dell’autore non solo in ambito architettonico, ma anche dal punto di vista decorativo e dell’arredamento. La cronologia delle case, inoltre, corrisponde approssimativamente a quella di Casa Vicens.

Le esposizioni sono concepite per abbracciare temi e contesti basati sulle influenze, sulle fonti e sui motivi culturali ed estetici internazionali presenti in Casa Vicens, come l’orientalismo, il nipponismo, l’ornamentazione, la natura o la teoria del colore, così come per far conoscere altre case contemporanee a Casa Vicens in tutto il mondo.

Scopri Casa Vicens, il Gaudí inedito

La prima casa del grande architetto del Modernismo. Dichiarata Patrimonio Mondiale dell'UNESCO.

Informazioni